Nutrigenomica: alimentazione e DNA

0

Quello che mangi oggi influisce sul tuo comportamento. Niente di nuovo sotto il sole, ma se vi dicessimo
che quello che mangi oggi influisce sui tuoi tratti genetici e, di conseguenza, anche su quelli dei tuoi figli e
nipoti?

Difficile da credere? Non proprio. Da diverso tempo la nuova disciplina della Nutrigenomica sta studiando la
relazione tra l’alimentazione e il comportamento del nostro DNA. In pratica, gli stili di vita, tra cui la nostra dieta, sono in grado di influenzare i nostri geni e di spegnere o accendere alcuni tratti del nostro DNA in
base a determinati comportamenti alimentari.

Nutrigenetics

Secondo un’intervista fatta alla Dottoressa Cecilia Invitti, endocrinologa Direttore del Dipartimento di Scienze
Mediche e Riabilitative a indirizzo endocrino-metabolico all’Istituto Auxologico di Milano, l’attivazione di
alcuni geni è determinata dall’abitudine di “assumere nella propria dieta alcuni cibi – in particolare quelli
ricchi di vitamine del gruppo B (come i folati), di antiossidanti come gli omega 3, di vitamina C, di polifenoli
in grado di influenzare l’accensione o lo spegnimento di alcuni geni. La sequenza genica non si può
modificare, ma possiamo intervenire sull’attività di alcuni tratti. Per questo è così importante trasmettere
una corretta educazione alimentare.” Gli alimenti in grado di accendere o spegnere alcuni tratti del DNA,
sono ricchi di colina, metionina e polifenoli, ad esempio le uova, la frutta a guscio o ai broccoli.

L’utilizzo di questi alimenti aiuta sicuramente a prevenire quelle malattie che hanno un substrato
infiammatorio come il diabete, artesclerosi, ma “bisogna guardarsi bene dai tanti messaggi ingannevoli che
promettono una dieta basata sulla propria sequenza genetica, messaggi di questo tipo non hanno basi
scientifiche”, sottolinea l’endocrinologa Invitti.

La nutrigenomica è una disciplina molto giovane che studia come il cibo può alterare i tratti del nostro DNA.Consigliamo a tutti di approfondire la questione, anche se purtroppo al momento i testi in italiano a riguardo non sono molti.

Commenti Facebook
Condividi.

Lascia una risposta

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE