Signatura planetaria del Sambucus Nigra

0

SambucoDa tempi remoti l’uomo si è reso conto che esiste una relazione di tutti gli aspetti, gli elementi e le manifestazioni su questa terra con gli astri, con l’intero cosmo. Ad ognuno dei 7 pianeti principali, secondo quest’ottica, viene attribuita una virtù specifica, un insieme di caratteristiche che possono essere poste in relazione analogica con i tanti aspetti del creato attraverso dei segni, tratti da cui è possibile riconoscere il legame di un astro con un elemento terrestre.
Secondo la Teoria delle Segnature, mediante l’osservazione strutturale ed energetica di una pianta, si può quindi risalire alle virtù planetarie corrispondenti.
Nella figura armoniosa del sambuco è ben visibile l’azione di Venere. Le piante a segnatura prevalentemente venusiana esprimono femminilità e fertilità nelle loro accezioni e vibrazioni più ampie. Elevano e arricchiscono la mente attraverso il dono dell’amore per ciò che è bello, in armonia. Venere presiede alla metamorfosi cellulare, governa la riproduzione, l’arricchimento e la trasformazione delle sostanze all’interno dell’organismo e sostiene l’organismo stesso nel mantenimento dell’omeostasi. Le strutture e gli apparati influenzati maggiormente da questo pianeta sono: il sistema genitale, il sistema urinario, l’apparato digerente, la cute (in particolare del volto), il timo, la circolazione venosa, i canali uditivi, il sistema olfattivo, il palato, la spina dorsale.
Nel sambuco troviamo anche qualità relative a Mercurio, tra cui: capacità comunicative, azione corroborante sul sistema nervoso, espressione del potenziale. Presenti inoltre tratti
di influenze lunari (armonizzazione del femminile e delle funzioni di ricezione e assorbimento) e gioviali (maestosità, generosità, gestione delle energie).

Commenti Facebook
Condividi.

Lascia una risposta

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE