Frittata con la Vitalba

0

vitalbaDefinita in passato ” Erba dei pezzenti” è divenuta protagonista dello scenario gastronomico di diverse regioni italiane. Nelle Marche , soprattutto nell’urbinate, ne vengono tradizionalmente preparati i germogli sottolio, da abbinare egregiamente con i sapori del formaggio pecorino  prodotto in  zona. Appare invece prevalentemente radicata in Toscana l’abitudine di cucinare in frittata le foglioline apicali della pianta.

 Ingredienti:

-uova

-germogli apicali di vitalba

-aglio

 

-olio extravergine di oliva

-pecorino grattugiato o a cubetti, a seconda della stagionatura e del gusto

-sale e pepe

Uova  ed altri ingredienti da dosare a seconda del numero di commensali

Lavare i germogli di Vitalba e lessarli in acqua salata ( è consigliata sempre la cottura poichè crudi risultano tossici. Ripassarli poi in padella con olio e aglio. Nel frattempo sbattere le uova, e  dopo averle   condite con sale, pepe e formaggio, versarle nella padella. Quando la frittata appare ben cotta, girarla  e lasciare sul fuoco fino a che le uova si siano completamente rapprese.

 

 

Condividi.

Lascia una risposta

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE