Proteine, sono i mattoni della vita, ma attenti a non esagerare.

0

Proteine

Le proteine sono composte principalmente da carbonio, idrogeno, ossigeno, azoto inoltre in alcune è presente lo zolfo.

Funzioni principali:

  • Plastica
  • Costruttrice
  • Ricostruttrice di materiale organico (es. ricostruzione del muscolo)

 

 

 

Inoltre sono indirettamente coinvolte nei processi catalitici, contribuiscono al nostro sistema immunitario, nei meccanismi di regolazione e controllo del metabolismo, RNA, DNA. Possono produrre energia.

In sostanza le proteine costituiscono i mattoni della vita, ma…

in passato si pensava che fosse molto difficile assumere una quantità tale di proteine da poter soddisfare i fabbisogni necessari all’organismo, all’inizio del ‘900 gli Americani raccomandavano di assumere oltre 100 gr. di proteine al giorno. Negli ultimi decenni, inoltre, alle persone che vogliono mantenersi in forma, viene raccomandata una dieta ricca di proteine. Ci sono in circolazione molte diete iperproteiche, utilizzate per perdere peso in maniera rapida, questa tipologia di diete, per quanto dia in breve tempo ottimi risultati, ha delle conseguenze sull’organismo che vale la pena considerare. In Occidente, ai giorni d’oggi, si considera che l’apporto di proteine medie giornaliere per una dieta Mediterranea è del doppio rispetto al fabbisogno. Molti studi, inoltre, hanno confermato come le proteine, aumentino il rischio di andare incontro a malattie e calcoli renali, osteoporosi, arteriosclerosi e alcuni tipi di cancro. Contenendo un alto tasso di azoto, chi consuma troppe proteine, chiede ai propri reni un superlavoro, in quanto hanno il compito di smaltirlo attraverso l’urina. Per chi soffre di malattie renali pertanto è vivamente consigliato tenere un regime alimentare a basso contenuto proteico. Inoltre, l’elevata assunzione di proteine, in special modo quelle di origine animale, aumenta il rischio di tumore al colon, gli studiosi, sostengono che i grassi, le proteine, i carcinogeni naturali e l’assenza di fibre nella carne siano tutti parte in causa. Molte organizzazioni specializzate nella ricerca sul cancro, segnalano che le diete iperproteiche, a base di carne, sono state messe in relazione con alcuni tipi di tumore. Le diete ricche di proteine, soprattutto quelle animali, sono riconosciute responsabili di un’aumentata secrezione di calcio nelle urine, che comporta un aumento del rischio di sviluppare osteoporosi. Inoltre l’aumentata escrezione di calcio con le urine contribuisce a formare i cosiddetti “calcoli renali“. Un vecchio studio Inglese ha dimostrato come se da una dieta bilanciata di partenza vengono aggiunti il 150 gr. di proteine provenienti dal pesce, il rischio di produrre calcoli nelle vie urinarie aumentava del 250%.

Riassumendo, il consumo di proteine va pesato in base al nostro regime di vita, dato che sono i mattoni del corpo, nello specifico dei tessuti muscolari, in stili di vita sedentari, per chi lavora in ufficio ad esempio il fabbisogno quotidiano è di gran lunga più basso rispetto ad una dieta tradizionale mediterranea. Poi, in termini più popolari, è inutile mettere mattoni su mattoni se non si ha un progetto strutturale che tenga!

 

 

Commenti Facebook
Condividi.

Lascia una risposta

Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE